top of page
Cerca

LA MIA VITA COI CAPELLI IN SU

Aggiornamento: 23 apr 2021


LA MIA VITA COI CAPELLI IN SU

Da quando sono arrivata in Australia, quasi 2 anni fa, non sono riuscita a tenere i capelli sciolti per più di 2 ore.


Chi mi conosce sa che, sin dalla più tenerà età, ho avuto un rapporto conflittuale coi miei ricci e il parrucchiere è sempre stato una costante nella mia vita: quel fratello che non ho mai avuto!


Miliardi spesi in messe in piega, ore passate col phon in mano, ricerche spasmodiche di prodotti capillari miracolosi...e, in qualche modo, il nemico è stato debellato e la mia chioma, seppur non naturalmente, si è piegata ai miei gusti da liscia o


leggermente ondulata "ma mi raccomando le radici" (NDR solo chi è riccia può capire)!


Tutto ciò, però, finchè vivevo in Europa (Italia, Spagna e Svizzera), perchè qui - downunder appunto - i miei capelli stanno avendo la loro rivincita: vanno dove vogliono loro e mi tengono in pugno! Sarà l'umidità, la diversa calcareitá dell'acqua, l'età (ahimè), ma l'unico modo per tenerli a bada è imprigionarli in un elastico a molla (per poi buttare le chiavi e non pensarci più), in una specie di chignon che sembra esser stato fatto in 10 secondi, ma in realtà nasconde una tecnica affinata nei mesi!




Io qui a Sydney ci ho provato in tutti i modi, dal professionista e col fai-da-te armata di phon di ultima generazione, spazzola riscaldante, piastre al vapore e non...ma niente, dopo un tempo limitato che va dai 10 minuti alle 2 ore, il crespo ricomincia ad aleggiare sulla mia testa e, allora, l'unica soluzione è brandire il suddetto elastico e rinchiudere i ricci a tripla mandata!


Insomma, o cambio continente o mi sa che prima o poi me li taglio!!!!



Post recenti

Mostra tutti

留言


bottom of page